L’alta pressione è in costante indebolimento e le prime conseguenze saranno i temporali pomeridiani nelle zone interne della Calabria con locali sfondamenti nelle aree collinari. Attenzione, non si prevede alcuna perturbazione organizzata ma gli episodi di instabilità saranno legati allo scivolamento di nuclei d’aria più fresca ed instabile in quota dai quadranti nord-orientali.

A partire da domani, ma ancor di piu’ da martedi‘, la nostra Calabria si ritroverà scoperta e pronta ad essere invasa da correnti più fresche che daranno luogo a molta più instabilità su tutti i monti della Regione (Pollino, Sila, Serre, Aspromonte), dove non si escludono acquazzoni e temporali. I contrasti più accesi arriveranno quindi nelle ore pomeridiane e serali, per cui sarà piuttosto facile imbattersi in mattinate calde (ma non eccessivamente), stabili e soleggiate e pomeriggi grigi e a tratti temporaleschi.

LUNEDI’: In mattinata cielo poco nuvoloso su tutta la Calabria ad eccezione del Catanzarese e settori tirrenici. Qui avremo spiccata variabilità associata a qualche pioggia. Nel pomeriggio, aumento della nuvolosità su Pollino, Sila, Serre, Aspromonte con possibilità di qualche breve acquazzone. Temperature in leggerissima diminuzione. Venti: deboli a regime di brezza con locali rinforzi nel catanzarese. Mari: saranno calmi o poco mossi.

Redazione SpazioMeteo